Magia e MisteriMedit...errando

Il lago di Tovel, il lago rosso del Trentino Alto Adige

Il lago di Tovel  in Trentino Alto Adige è conosciuto come il lago rosso. Secondo la leggenda, il lago di Tovel ha il colore del sangue della regina Tresenga.

Il lago di Tovel, la leggenda

Il lago di Tovel è un delizioso specchio d’acqua delle Dolomiti del Brenta in Trentino Alto Adige. Le sue acque, fino a pochi decenni fa, d’estate diventavano rosse.

La leggenda vuole che in un tempo lontano il lago facesse parte del regno di Ragoli. Il suo re era molto anziano ed aveva soltanto una figlia, la bella Tresenga. La giovane ereditiera era molto ambita ed in tanti chiesero la sua mano. Un giorno, arriva a Ragoli il re di Tuenno, Lavinto. Il suo desiderio è conquistare la giovane regina, sposarla ed impossessarsi dei suoi bene.
Tresegna però, come aveva fatto con tutti gli altri pretendenti, rifiuta la sua proposta. Lavinto, accecato dalla bramosia, non accetta di essere respinto. Più e più volte chiede alla bella regina di diventare sua moglie. Umiliato e reso furioso  dal coraggio di Tresenga , dichiara guerra a Ragoli. Tutti gli abitanti del regno si armano per difendere la loro regina che per prima scende in battaglia. Purtroppo, l’esercito di Lavinto è superiore per numero di uomini ed equipaggiamento. Tresegna si batte con tutte le sue forze ma viene ferita a morte ed il suo sangue si riversa dentro il lago di Tovel. Le sue acque diventano subito rosse.

Da allora in poi, tutte le estati lo specchio di acqua si tinge di rosso per ricordare il sacrificio del popolo di Ragoli. La bella Tresegna non ha abbandonato il suo regno e nelle notti di luna piena la si intravede vicino a lago mentre piange per i suoi morti.

Il lago di Tovel o il lago rosso

Il lago di Tovel è conosciuto come il lago rosso perché, fino a pochi decenni fa, durante l’estate le sue acque diventavano rosse. Si trova in Val di Non, all’interno del parco naturale Adamello Brenta risalente al 1967. Vastissimo e meraviglioso, nel parco si trovano animali e piante rare ma anche importanti ghiacciai.

Le acque del lago diventano rosse per la grande presenza di un’alga che fiorisce nel periodo più caldo dell’anno. L’ultima volta che il fenomeno si è ripetuto era il 1964. Oggi, l’alga vive ancora nel lago ma con una minore diffusione ecco perché questo evento non si è più registrato.

La valle Rendena

L’incontaminate valle Rendena  ricade nel parco Adamello Brenta. Immersa nel verde dei boschi e protetta dal massiccio dell’Adamello è ricca di laghi e rifugi. Fra le destinazioni imperdibili ci sono Madonna di Campiglio e Pinzolo.

Madonna di Campiglio  vanta un comprensorio sciistico vasto, moderno ed adatto a tutte le esigenze. L’abitato di trova a 1550 metri, in un’area naturalistica dominata dalle Dolomiti del Brenta.
Elegante ed accogliente è una meta frequentata durante tutto l’anno ed è consociuta in tutto il mondo. Oltre allo scii e alle ciaspolate è possibile praticare trekking, arrampicata o escursioni in bicicletta. Inoltre, in molti laghi ci si può dedicare al rafting.

RIASSUNTO
Il lago di Tovel, in Trentino alto adige, è detto lago rosso. La leggenda vuole che il lago di Tovel fosse rosso come il sangue della regina Tresenga.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close