Medit...errando

Il Lago di Carezza, la leggenda dell’arcobaleno in Trentino Alto Adige

Il Lago di Carezza si trova in Trentino Alto Adige. Immerso nelle Dolomiti, secondo una leggenda i suoi colori hanno origine da un arcobaleno di gemme e pietre preziose.

Il Lago di Carezza, la leggenda

Una ninfa abitava nel Lago di Carezza. Era nota per la sua bellezza ed il suo canto melodioso. Un giorno, un mago che abitava nei monti vicini la vede e si innamora perdutamente. Tenta in tutti i modi di rivederla e di conquistarla ma la bella divinità è timida e molto schiva. Il mago decide di chiedere l’aiuto di una strega che gli suggerisce di costruire un arcobaleno di gemme e di prendere le sembianze di un mercante. L’uomo si mette subito all’opera e sistema un meraviglioso arcobaleno che univa il Catinaccio col Latemar.

La ninfa, stupita dal meraviglioso arcobaleno, esce dalle acque e si avvicina a riva. Qui però nota il mago che, distratto dal mal d’amore, si era scordato di travestirsi da mercante. Spaventata, la bella raggiunge nuovamente il Lago e in breve sparisce fra le onde. L’innamorato prova a raggiungerla ma è sparita per sempre. Disperato, distrugge l’arcobaleno e getta nel lago tutte le pietre e le gemme che lo componevano.

Da allora, il Lago di Carezza ha il colore di un arcobaleno fantastico.

La Val d’Ega

Il Lago di Carezza si trova nel territorio di Nova Levante, in provincia di Bolzano. Siamo  nella Val d’Ega dominata dal Latemar e dal Catinaccio. Dopo aver ammirato le cangianti acque del lago, che cambiano secondo il periodo dell’anno, ci si può spingere a conoscere i dintorni. L’attrazione principale è costituita dalle Dolomiti che l’Unesco ha riconosciuto come patrimonio dell’umanità.

 Nova Levante è una cittadina accogliente dalla quale si raggiunge facilmente Bolzano.
Durante la stagione calda si possono trascorrere giornate rilassanti fra i boschi o a conoscere le tradizioni locali. I più sportivi potranno praticare golf, arrampicata o concedersi delle escursioni a piedi o in bicicletta.
D’inverno nella valle ci si può dedicare allo sci, grazie ad un’ottima offerta che comprende impianti di ultima generazione e piste di fondo. Si tratta di un comprensorio sciistico che si rivolge a tutti, famiglie comprese.
 

E’ poi possibile praticare ciaspolate ed escursioni indimenticabili come quelle verso Obereggen. Fra le destinazioni da non perdere c’è il borgo di Carezza, che sorge a più di 1500 metri d’altitudine.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close