Salute

La curcuma potrebbe migliorare la memoria e l’umore

La curcuma potrebbe migliorare le capacità mnemoniche. Nota anche come zafferano delle Indie ha proprietà antiossidanti ed antidolorifiche.

La curcuma e la memoria

La curcuma potrebbe favorire le capacità mnemoniche. Una ricerca svolta presso l’università della California ha dimostrato che potrebbe agire sulla memoria. Gli esperti hanno evidenziato che l’assunzione di curcumina ha modificato positivamente alcuni esami relativi esplicitamente alle capacità mnemoniche.  I volontari hanno consumato la curcumina, 90 grammi, per un periodo pari a 18 mesi e sono stati sottoposti a vari test sia prima che dopo l’esperimento. I dati hanno mostrato che le capacità cognitive e mnemoniche dei pazienti erano migliorate.

La curcuma avrebbe agito anche sul tono dell’umore che sarebbe migliorato. Esisterebbe quindi una correlazione fra la curcumina le funzioni cognitive e l’umore.

Analgesico ed antiossidante naturale

Lo zafferano delle Indie è utilizzato nella medicina orientale da millenni per combattere infiammazioni, disturbi delle vie respiratorie e dolori. Oltre ad essere considerato un antinfiammatorio naturale, la curcuma è antiossidante.

Questa spezia è utile per ostacolare l’azione dei radicali liberi e per contrastare molti disturbi come quelli dermatologici. In particolare, è adatta per accelerare la guarigione di piccole ferite, ustioni e brufoli. Potrebbe aiutare a controllare i valori di colesterolo cattivo e di glicemia. Inoltre, può preservare il benessere del fegato e coadiuvare la guarigione di disturbi digestivi. La curcuma è un antidolorifico ed è impiegata contro i dolori articolari e reumatici.

Per quanto riguarda il consumo di curcuma bisogna sottolineare che non è adatta a tutti e che non bisogna eccedere con le dosi. Inoltre, i principi attivi non sono assimilabili con facilità. In commercio si trova in polvere o in rizomi oppure sotto forma di integratori.

Se si acquista in polvere si può aggiungere nel latte o nello yogurt ma anche nelle zuppe, nei piatti di pasta oppure nella macedonia. Grazie alla sua tonalità arancione intenso, è perfetta per colorare creme, budini risotti.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close