Rubriche

Il calendario dell’Avvento Ecco come farlo a casa

Il calendario dell’Avvento segna i giorni mancanti al Natale. Di origine antica, il calendario dell’Avvento si può costruire a casa da sé.

Il calendario dell’Avvento, come farlo a casa

Il calendario dell’Avvento è formato da 24 giorni. Inizia dal primo Dicembre e si conclude il 24, la vigilia di Natale. Realizzarlo è un modo per prepararsi alle festività natalizie.

Può essere facilmente creato a casa con una spesa minima. Per vivere l’attesa del 25 dicembre si può realizzare un calendario con bustine regalo. Da acquistare in cartoleria o al supermercato, le bustine regalo possono essere di colori differenti. Su ognuna è necessario scrivere un numero compreso da 1 a 24 oppure attaccare un’etichetta adesiva.

Ogni bustina, in ordine crescente, dovrà essere attaccata ad un cordino colorato che a sua volta si può sistemare su una porta o sulla parete. Dentro le singole buste andranno caramelle, giochi, dolcetti, candele, cosmetici oppure oggetti per la cucina.

Per un risultato più tradizionale si può scegliere un cartoncino colorato  al quale attaccare 24 piccole buste colorate, da reperire in cartoleria o al supermercato. Il cartoncino si può decorare con disegni oppure con l’applicazione di glitter o nastrini. All’interno delle buste ci andranno dolcetti, anche fatti a casa, segna libri,  libri, taccuini e prodotti per la cura di sé in confezioni da viaggio.

Realizziamolo con materiali di riciclo

Il calendario dell’Avvento si può costruire anche con ciò che non serve più.

Ritagli di stoffa si possono incollare, o cucire, in modo da formare delle tasche che saranno poi riempite. In alternativa, si possono riutilizzare buste da lettera, vecchi guanti o bustine di carta, anche di differenti misure.

Se si vogliono riciclare le calze spaiate è il momento giusto. Oltre a 24 calzini, gambaletti compresi, bisogna procurarsi un nastro o dello spago, un pennarello indelebile e delle mollette da bucato. Dopo aver numerato le calze si attacca lo spago, o il nastro, alla parete o ad un mobile e poi si appendono i calzini usando le mollette.

In alternativa si può cucire un nastrino ad ogni calza e poi fissarlo allo spago. Adesso bisogna scegliere 24 piccole sorprese. Per i bambini andranno benissimo gomme, gessetti, cioccolatini e giocattoli. Invece, per gli adulti si può optare per riflessioni sul Natale, poesie, libri, penne, profumi o creme.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close