Rubriche

Le unghie fragili, rimedi naturali ed economici

Le unghie fragili si possono contrastare anche con rimedi naturali. L’olio extra vergine d’oliva ed il miele possono rinforzarle e renderle più belle e sane.

Le unghie fragili

Le unghie fragili possono essere causate da una serie di disturbi. Possono indebolirsi in seguito all’utilizzo di prodotti chimici, per una dieta scorretta o per problemi ormonali.
Se il problema si protrae nel tempo o peggiora è sempre necessario rivolgersi ad un medico.

L’alimentazione è fondamentale per il benessere di unghie e capelli. E’ importante assicurarsi di assumere cibi che contengano calcio, ferro e fosforo. Inoltre, non bisogna dimenticare la vitamina A che si trova anche nell’olio extra vergine d’oliva e le vitamine del gruppo B. Altrettanto importanti sono i grassi buoni presenti nel pesce azzurro e nella frutta secca.

Se si usa lo smalto è consigliabile che almeno per un giorno alla settimana venga rimosso così che le unghie possano essere idratate. La qualità dello smalto e dell’acetone non è mai da trascurare. Inoltre, è importante indossare dei guanti quando si maneggiano detersivi o agenti chimici.

Le unghie fragili, i rimedi naturali

L’olio extra vergine d’oliva può contribuire a rinforzarle. Per applicarlo si possono immergere i polpastrelli in un bicchiere con un poco di olio oppure si può stendere sulle unghie aiutandosi con un batuffolo di cotone. E’ meglio che l’olio resti a contatto con le unghie il più possibile, meglio una notte intera.

Se si aggiungono poche gocce di succo di limone si otterrà una miscela in grado di lucidare, detergere e smacchiare in modo delicato.

Altri rimedi sono il miele che nutre in profondità e svolge una blanda azione antibatterica ed il limone. Se si desidera, contemporaneamente, idratare e disinfettare le unghie e le cuticole si possono miscelare questi due ingredienti e poi applicarli sulla parte.

Per il benessere delle unghie sono indicati anche l’olio di ricino, l’olio di karitè e di mandorle dolci. Tutti gli oli si possono applicare con un pennellino oppure si possono immergere i polpastrelli in una ciotolina. Se si vuole ottenere un risultato più importante è consigliabile applicarli la sera e lasciare che agiscano per tutta la notte.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close