Medit...errando

Savona, il Confuoco un augurio per la città

Anche quest’anno, nonostante la pandemia, la città di Savona ha voluto rinnovare la tradizionale celebrazione del Confuoco.

La manifestazione del Confuoco, in questa edizione, è stata accompagnata solo dai rintocchi della Campanassa, il simbolo di Savona rinunciando così a parte della celebrazione.

Senza il tradizionale corteo storico, la cerimonia, si è csvolta a porte chiuse nel Piazzale del Maschio della fortezza del Priamar. Erano presenti il Sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, e il presidente della società A’ Campanassa, Dante Mirenghi. Dopo l’immancabile brindisi, insieme le due autorità hanno dato fuoco alla fascina di alloro.

L’antica tradizione di Natale

Il Confuoco (Cunfögu in dialetto ligure) è una manifestazione le cui origini risalgono all’epoca romana durante la celebrazione dei Saturnali. Tornata in auge dopo il ‘300, diviene un appuntamento annuale, celebrato prima del Natale. In questa occasione il popolo omaggiava l’autorità cittadina con beni alimentari e con un grosso tronco di un albero di alloro, coperto di rami.

In ultimo, quando il tronco bruciava, osservando la direzione delle fiamme, veniva auspicato il futuro della città per l’anno a venire.

Le braci dell’alloro, erano contesi tra i cittadini, perché si credeva avessero poteri traumaturgici.

Il confuoco è abolito alla fine del ‘700 con l’avvento di Napoleone in Italia. Questa tradizione però viene poi ripresa. A Savona nel 1932 nell’intera Liguria in tempi diversi.

Confuoco l’augurio per la città

Quest’anno le fiamme si sono alzate dritte verso il cielo, segno che il 2021 sarà un anno prospero per Savona. Inoltre la cerimonia è stata anche ripresa e trasmessa da un’emittente televisiva savonese, per rendere lo stesso partecipi i cittadini al tradizionale rito del Confuoco.

A’ Campanassa, proprio per le circostanze della pandemia, ha raccolto i rametti bruciati di alloro per i cittadini.

Le braci verranno distribuiti, a chi ne farà richiesta, presso l’atrio del Brandale nei giorni martedì 22 e mercoledì 23 c.m. dalle ore 15 alle 17.

Dopo il 7 gennaio 2021,invece si possono ritirare nei giorni di apertura della segreteria, il lunedì e giovedì con lo stesso orario.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close