Rubriche

San Valentino e la leggenda delle rose

San Valentino è la festa degli innamorati e ricorre il 14 febbraio. Il giorno di san Valentino coloro che si amano si scambiano piccoli doni e promesse d’amore.

San Valentino, la festa degli innamorati

San Valentino, il 14 febbraio, è la festa degli innamorati. Le origini di questa ricorrenza si fanno risalire a remoti riti precristiani.

E’ stato papa Gelasio I a far sì che le antiche manifestazioni venissero assorbite da una ricorrenza religiosa. Il profilo di san Valentino protettore dell’amore si deve al poeta medioevale Geoffrey Chaucer. Proprio nei suoi “Racconti di Canterbury” nasce il mito del santo amico delle coppie di innamorati.

Il vescovo Valentino è effettivamente esistito ed è stato condannato a morte dall’Imperatore AurelianoLa sua morte è datata al 14 febbraio 273.
 Già durante la sua vita, il vescovo era noto per i tanti miracoli e per la sua attenzione nei confronti degli innamorati. Invocato come protettore delle coppie è considerato un santo taumaturgo.

14 febbraio, la leggenda delle rose

In occasione del 14 febbraio gli innamorati si scambiano piccoli doni. Uno dei regali più tradizionali sono i fiori e, in particolare, le rose. La consuetudine, diffusa in tutto il mondo, avrebbe origine da una leggenda.

Valentino, vescovo di Terni, amava la natura e si dedicava con entusiasmo alla cura del suo giardino. Il santo aveva dei bellissimi cespugli di rose profumate alle quali dedicava molte attenzioni.

Un giorno, proprio mentre osservava i suoi fiori sentì una coppia discutere animatamente. I giovani, che credevano di essere soli, dibattevano con veemenza e senza tregua. Allora il futuro santo colse la rosa più profumata e si avvicinò agli amanti. Suggerì loro di ritrovare l’accordo e di stringere insieme il gambo della rosa, evitando le spine. Successivamente, i ragazzi decisero di sposarsi e chiesero a Valentino di benedire la loro unione.

In poco tempo, il vescovo divenne il punto di riferimento delle coppie di innamorati ed in tanti iniziarono a recarsi da lui per chiedere preghiere e benedizioni.
Ecco perchè, da quel giorno, il 14 febbraio si festeggia regalando un mazzo di fiori e ancora oggi gli innamorati chiedono la sua protezione.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy