Comunicati Stampa

Vittoria, mostra di Gianluigi Susinno a “La Corte del Vespro”

Mostra di Gianluigi Susinno a “La Corte del Vespro” a Vittoria. La mostra “Nell’anima” sarà inaugurata il 7 giugno alle ore 18. Resterà aperta il 7, 8 e 9 giugno e nel fine settimana successivo, 14, 15 e 16 giugno, dalle 18 alle 23.  L’allestimento è curato da Francesco Palazzolo.

Il centro culturale “La Corte del Vespro” è un progetto firmato da Toni Campo e Francesco Palazzolo, che porta uno sguardo nuovo nel mondo dell’arte contemporanea. È un luogo dell’anima, in cui custodire e coltivare le proprie passioni e dare spazio a nuovi orizzonti. Gianluigi Susinno ne condivide lo spirito e le finalità.

Le opere che saranno esposte spaziano nell’arco di un ventennio. Per un lungo periodo Susinno ha privilegiato la rappresentazione della figura umana. I suoi volti, dalle molteplici espressioni – sono la raffigurazione dei sentimenti più profondi, degli stati d’animo, delle tensioni interiori, delle paure, dei timori, delle speranze. Talvolta i volti sono solo parzialmente rappresentati e l’ottica cinetica porta lo spettatore dritto agli occhi, agli sguardi assenti o corrucciati, alle espressioni trasognanti. «I lineamenti e le espressioni traducono il linguaggio segreto degli affetti – spiega Susinno – dei recessi nascosti dello spirito. Ogni volto è vita, è traccia delle sue gioie, delle sue sofferenze e inevitabile testimonianza del suono dell’anima».

In quel periodo la paletta dei colori è stata spesso ristretta alle terre, ai grigi, ai verdi. Il tratto era sporco, la stesura veloce e il colore non era necessario, se non quello che era funzionale alla profondità del soggetto, alla ricerca di una sintesi volta ad eliminare il superfluo e a raggiungere l’essenza.

In anni recenti Gianluigi ha rivolto la sua attenzione maggiormente al paesaggio. Sono gli anni di una sempre maggiore presenza in Sicilia, terra delle sue radici, alla ricerca di nuovi stimoli e di una vita più autentica.

Gli splendidi paesaggi che lo circondano sono ora i soggetti preferiti delle sue opere, e la Sicilia che è una terra di grande energia e bellezza gli regala una grande gioia interiore.

“Oggi sto vivendo la fase di innamoramento con il luogo in cui vivo e in ciò che faccio, la natura siciliana è assolutamente protagonista. Cerco di assorbire l’energia dei luoghi e mi lascio ispirare da ciò che vivo. Ho voglia di luce, di colore, di leggerezza e sto godendo questo momento sperimentando, andando spesso anche verso un nuovo livello di astrazione senza pormi eccessivi limiti».

«L’arte di Gianluigi Susinno ci ha affascinato – aggiunge Francesco Palazzolo – abbiamo sentito una forte sintonia con il nostro lavoro: i suoi volti e i suoi paesaggi sono ricerca di interiorità, sono la rappresentazione dell’anima. “NELL’ANIMA” è il titolo che abbiamo voluto dare alla mostra. Perché siamo convinti che i suoi quadri, immersi in questo contesto agreste, abbiano qualcosa da dire. La Corte del Vespro è lontana – geograficamente – dai grandi circuiti, qui si viene per scelta e per vocazione. Nessuno visita la mostra “en passant”, ma perché convinto e contento di poter assaporare un autentico momento dell’anima. Gianluigi vive questa passione per l’arte che è espressione di una forte ricerca interiore. Proprio ciò che ‘La Corte del Vespro’ vuole esprimere».

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy