EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Nuovo Ordine Mondiale, Illuminati e crisi economica. Un nesso?

Lo stato di crisi economica, politica e sociale in cui versa l’Italia, in questi ultimi mesi ha fatto tornare alla ribalta delle cronache un termine che per i più risulta oscuro, stiamo parlando degli Illuminati, o meglio dell’ordine degli Illuminati. Chi sono? Cosa sono? E perchè se ne parla oggi in Italia?

Gli Illuminati dovrebbero essere una sorta di società segreta nata in Germania, per l’esattezza in Bavaria intorno al XVIII secolo, molto dell’operare degli adepti è legato all’occultismo ed al controllo della mente umana, vicino agli illuminati, una sorta di nuova Massoneria ci sarebbero coloro che vogliono controllare il mondo in base a degli interessi economici, si tratta del Nuovo Ordine Mondiale.

Premettendo che la nostra vuole essere solo una nota informativa basata esclusivamente su fonti online, ci addentriamo ora insieme in un viaggio che si preannuncia difficile. Il Nuovo Ordine Mondiale o New World Order si basa sulla teoria del complotto secondo cui esisterebbe un certo numero di Potenti capaci di dominare la terra. Molto di quello che si legge sembra essere fantasioso, ma quando il sistema economico cede, la crisi diventa forte, le persone perdono sempre più le loro sicurezze, si cerca sempre di cercare spiegazioni che vanno persino contro al razionale. Storicamente il termine Nuovo Ordine Mondiale può avere vari significati che pongono le radici alla fine della Seconda Guerra Mondiale, perchè nei fatti sorgeva un nuovo mondo con la Guerra Fredda, poi di Nuovo Ordine Mondiale si parla anche a cavallo della Perestroika di Gorbaciov, ma tutto ciò è spiegato con fonti storiche reali, e poco c’è di complottistico, mentre per chi da sempre crede al complotto è importante citare la dichiarazione del 1975 del Presidente statunitense Gerald Ford: «Dobbiamo unirci per costruire un nuovo ordine mondiale […] Al meschino concetto di “sovranità nazionale” non dev’essere permesso di distoglierci da quest’obiettivo». 

Per chi studia la scienza della politica il testo è in realtà un rimando all’importanza della sovranazionalità nelle decisioni politiche internazionali, e non è legato alla presunta organizzazione oggetto della teoria cospirativa.Intanto però gli amanti del mistero e del complotto riteniamo opportuno analizzare i rapporti tra Illuminati, Nuovo Ordine Mondiale e Massoneria.

In base alla teoria del complotto dovrebbero addirittura esserci dei legami con i Savi di Sion, quando sono nati gli Illiminati, sembra proprio che il loro fondatore  Johann Adam Weishaupt, un ex prete gesuita, si sia ispirtato ai “Protocolli dei Savi di Sion”  scriverndo poi un testo dal nome particolare “Il Nuovo Testamento di Satana” nel testo ci sarebbe un  piano che avrebbe dovuto portare un ristretto gruppo di persone per lo più Banchieri Internazionali a controllare il mondo intero. Cosa che alcuni attenti osservatori sono convinti sia ormai reale (vedasi il caso greco e la probabile elezione di Monti). Instaurare Governi Sovranazionali è il leit motiv degli Illuminati che si ritengono anche portatori di luce interiore e, come una sorta di religione, credono di essere gli unici ad avere contatti con dio. Una mix importante è quello che si trova in alcune pagine dove si percepisce che gli Illuminati sono più che tutto una setta in cui la religione è fondamentale ed essa viene vissuta e praticata con metodi vicini al protestantesimo. molti sono persino convinti che gli Illuminati non siano affiliati alla Massoneria ma che ne abbiano  copiato il sistema della struttura delle pratiche rituali, per altri poi si tratterebbe di  figli dell’Ordine segreto dei Rosa-Croce e degli Ordini Templari. Da notare però che tutti gli Illuminati sono legati tra loro con vincoli di consaguinità, non è quindi possibile entrare nella setta se non si è parenti di affiliati, ma i più sono convinti che gli Illuminati possiedano  le grandi banche internazionali, manovrano le borse, il settore petrolifero, e tutti i più potenti settori industriali e commerciali. Decidono chi devono essere le loro pedine, cioè i manager ed infine attuano il loro antico piano di dominio del mondo. Secondo delle indiscrezioni trovate in rete,  Monti fa parte della setta, infatti è scritto su  Agoravox: “

La sera del 9 novembre scorso, per la prima volta in televisione durante il TG1 di prima serata, è stata detta una cosa, mentre si parlava di Mario Monti, novello senatore a vita e forse prossimo Premier di transizione del Governo Italiano. La cosa detta è stata “Mario Monti, fa parte del Bilderberg Group”. A molti sarà sfuggito, altri lo hanno udito senza capire minimamente di cosa si stesse parlando” e, il Bilderber Group sarebbe un braccio degli Illuminati. E’ possibile tutto ciò?

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Giuseppe 12 novembre 2011 at 6:41 PM

    Interessante storia…….

    Reply
  • Nico 26 novembre 2011 at 1:33 PM

    Circa un’anno fà in rete girava la notizia che Grecia, Italia, Spagna e Francia sarebbero state attaccate dai mercati in un tentativo di default che avrebbe fatto guadagnare tanti soldi a qualcuno.
    Be io credo che ci siamo dentro a questo giochino….
    Quindi io penso che la Teoria non sia poi così tanto teorica.

    Reply