EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

L’uva un prezioso e antico alimento Frutto del Mediterraneo

La coltivazione dell’uva è arrivata in occidente tramite il popolo dei Fenici. I vitigni, hanno trovato in numerose parti d’Europa un microclima ideale, infatti la produzione vinicola risale all’epoca romana.


Questo gradito ed antico alimento si distingue fra uva da tavola e uva da vino, secondo il tipo di utilizzo.

L’uva è un frutto che vanta grandi proprietà nutrizionali, infatti contiene ferro e calcio ma anche vitamina A. I gustosi chicchi d’uva contengono anche potassio, che aiuta i processi di depurazione e purificazione. La buccia è ricca di preziosi antiossidanti e di sostanze che sono in grado di limitare i danni dei radicali liberi. Ecco perché l’uva è molto utile per il benessere di tutto l’organismo ed è un vero toccasana anche per la pelle.

Consumare uva aiuta anche il transito intestinale ed aiuta nei casi di stipsi; se si è affetti da diabete o se si è in sovrappeso è bene limitarne il consumo.

Si tratta di un frutto indicato per bambini, atleti e persone che hanno bisogno di riprendersi da sforzi o malattie. All’interno degli acini è presente sia il saccarosio che il glucosio che sono in grado di fornire carburante ed energia immediata. Fa benissimo a chi soffre di gotta, di ipertensione o senso di debolezza.

L’uva è utilizzata anche per una dieta disintossicante e depurante che aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso e liberarsi di qualche chilo di troppo. Questa dieta è detta ampeloterapia, dal greco ampelos cioè vite, e ha origini antiche; se si vuole approfittare dei benefici di questo frutto è bene non prolungare oltre qualche giorno il piano alimentare.

Esistono diverse tipologie di uva rossa e di uva bianca; una delle più ricercate è la Sugraone che è priva di semi e ha un sapore piuttosto dolce.

Al momento dell’acquisto, è bene privilegiare uva che provenga da agricoltura biologica o da lotta integrata; si può tenere in frigorifero all’interno di un sacchetto di carta per qualche giorno. Per evitare che vada a male, deve essere lavata solo prima dell’utilizzo.

L’uva, si può consumare come spuntino o come dopo pasto ma, sin dai tempi più remoti, è stata utilizzata per la preparazione di dolci, come la schiacciata con l’uva oppure l’uva sotto spirito. Una preparazione tradizionale e antica è quella del vino cotto, ottenuto dalla cottura del mosto.

Questo delizioso frutto è però particolarmente versatile, infatti è ottima per realizzare invitanti primi piatti e stuzzicanti secondi.


About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION