Scienze e Tecnologia

La dieta mediterranea fa bene alla pelle e alla bellezza

La bellezza si conquista anche grazie alla Dieta Mediterranea, non più rughe ma una pelle liscia e levigata preservata attraverso un regime alimentare sano e mediterraneo.

Che il benessere inizi a tavola ne siamo tutti consapevoli ma che i cibi anti-aging migliori siano della Dieta Mediterranea non lo sapevamo

Durante un Corso Skineco ‘Belli mangiando’ caratterizzato dalla presenza di dottori, specializzati nella medicina anti-invecchiamento, e dei dermatologi. “La più recente e stimolante branca della genetica è quella che ha chiarito come il DNA non sia un elemento statico che rappresenta il nostro destino biologico, ma che al contrario è un sistema dinamico che dialoga, interagisce e reagisce agli stimoli ambientali”. Questa branca di studi, l’epigenetica, ha aperto orizzonti inimmaginabili nella medicina e nelle possibilità di prevenzione, ma ha implicazioni anche sui pocessi di invecchiamento. Parlano gli esperti – Il presidente di Skineco specializzato in dermatologia, Pucci Romano, dichiara: “Parte del nostro elisir di lunga vita è in cucina e il segreto risiede nelle radici ambientali, culturali e culinarie del nostro meraviglioso Paese“. Olio di oliva, uva e pesce sono un vero toccasana per mente e corpo. Inoltre, la posizione geografica italiana in cui tre quarti sono esposti al mare si traduce in pesce azzurro, alimento ricco di Omega 3 che protegge il cuore ma rende la pelle più giovane ed elimina le rughe. Purtroppo, dicono gli esperti, il collegamento tra pelle e alimentazione è meno conosciuto e studiato e spesso si usa la dieta mediterranea per migliorare solo il nostro stato di salute.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close