EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Primavera: ecco cosa è l’astenia

A primavera le giornate si allungano, le temperature salgono e si passa dall’ora legale alla solare. Proprio in questo periodo dell’anno si va incontro a stanchezza, sonnolenza e nervosismo

Stanchezza cronica e sonnolenza: astenia

Il passaggio dall’inverno alla primavera, le giornate più lunghe e calde possono favorire un senso di sonnolenza e stanchezza che si accompagna a nervosismo e debolezza. Una ricerca dell’Osservatorio FederSalus ha dimostrato che a primavera il sintomo più diffuso è la stanchezza seguita dall’irritabilità e dalla scarsa capacità di concentrarsi. Le manifestazioni di questo malessere sono molteplici e comprendono anche l’insonnia, la cefalea e l’inappetenza. In generale, tutti i problemi tendono a risolversi nell’arco di una o due settimane, il tempo utile perché il corpo si adatti alle nuove condizioni climatiche.

images (6)

L’importanza dello stile di vita

L’astenia primaverile si può combattere migliorando lo stile di vita e l’alimentazione prediligendo cibi freschi e di stagione, come per esempio asparagi e fragole. La dieta deve essere variata, cercando di evitare le preparazioni più elaborate e ricche a favore di pietanze leggere e poco condite così che siano facili da digerire. Inoltre, è importante l’idratazione, bevendo circa un litro e mezzo di acqua al giorno che può essere accompagnata da tisane, spremute e frullati senza zucchero.

La stanchezza si può contrastare cercando di mantenere un ritmo regolare fra sonno e veglia, concedendosi tra le sette e le otto ore di riposo. Per ritrovare il sorriso ed il buon umore è bene cercare di trascorrere più tempo al’aria aperta perché il sole favorisce la produzione di endorfine, l’ormone del benessere. E’ importante però non dimenticare mai di proteggere la pelle dai raggi solari, evitando di esporsi senza protezione o durante le ore più calde. L’attività fisica, svolta sempre dopo una visita medico-sportiva, favorisce il senso di benessere, aiutando a combattere l’astenia. Praticare, senza eccessi, uno sport è utile per rinforzare tutto l’organismo, favorendo l’eliminazione di eventuali chili in eccesso che, alla lunga, possono favorire numerose patologie.

astenia-autunnale-730x365

I rimedi all’astenia

Se non si assumono farmaci e non si hanno problemi di salute, si possono assumere degli integratori alimentari a base di sostanze naturali, come per esempio la pappa reale che oltre rende più dinamici ed attivi, apportando preziosi sali minerali e vitamine.

La stanchezza di primavera non deve essere trascurata, soprattutto se si protrae nel tempo e si aggrava; in questi casi è indispensabile rivolgersi al proprio medico di famiglia che potrebbe prescrivere degli esami, per esempio utili a scongiurare un’eventuale anemia.

 

About the author

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com