Italia

L’alberghiero N. Bergese vince il VII Memorial B. Marchiano sul Migliorini di Finale Ligure

La sfida finale tra il Migliorini e il Bergese

 

L’alberghiero Migliorini di Finale Ligure lascia il “Marchiano” con il grande successo dei menu vegani e con oltre 2400 “Mi Piace” complessivi.

 

La sfida TV di Tappeto Rosso tra i giovani talenti delle scuole alberghiere vede il N. Bergese di Sestri Ponente aggiudicarsi la medaglia del Presidente del Senato della Repubblica e il trofeo della Regione Liguria che ha patrocinano la manifestazione.

In studio si sono alternati ai fornelli  i giovani chef Gueye Coumba, Simona Di Dio, Astrid Robello e Gabriele Berlingeri guidati dai loro coach Andrea Cresta e Sara Rizzoli e coordinati del Maestro di cucina Renato Grasso,  con piatti della cucina della “Riviera”, tema scelto dagli organizzatori della rassegna per onorare la memoria del grande gourmet laiguegliese.

A seguire, l’assessore regionale Ilaria Cavo ha avuto parole di elogio per l’impegno delle scuole alberghiere nella promozione delle eccellenze dell’agroalimentare ligure e ha comunicato che questo settore è stato premiato con nuovi stanziamenti per la formazione degli over 24.

 

La finale del “Marchiano” è stata l’occasione per rilanciare il brand “Riviera” e sostenere la tesi che la Liguria sia l’unica Riviera italiana con ospiti quali: il professor Giovanni Regesta, presidente dell’associazione Vecchia Laigueglia, l’architetto Mauro Cavallaro della Ace & Flanaghan, esperto di marketing e comunicazione, oltre naturalmente ad Angelo Marchiano, presidente del Comitato per la tutela del marchio “Riviera” e ai presidi Angela Cascio del “Migliorini” e Angelo Capizzi del “Bergese”.

 

Giunta al settimo anno consecutivo, la manifestazione dedicata al grande chef laiguegliese ha fatto suoi i principi ispiratori della Carta di Milano ed attraverso il concorso ha sollecitato le nuove generazioni a farsi promotori, nei confronti dell’opinione pubblica, di stili di vita e di comportamenti alimentari in grado di combattere l’obesità, lo spreco alimentare ed al contempo di promuovere l’agricoltura sostenibile.

 

 

La professionalità e la simpatia di  Paolo Zerbini hanno  trasformato la manifestazione dedicata al grande chef laiguegliese in un format TV di alto valore pedagogico per gli alunni in gara e per gli spettatori a casa, con riflessioni ed approfondimenti sulla tradizione della cucineria ligure e dei vini del territorio.

 

I giovani talenti delle scuole alberghiere di F. M. Giancardi di Alassio, A. Migliorini Finale Ligure, N. Bergese di Genova e G. Casini di Spezia hanno ottenuto un grande successo sui social network e sui mass media, con 100.000 visualizzazioni della pagina https://www.facebook.com/VII-Memorial-B-Marchiano-1573042349685882/e oltre cinquanta articoli pubblicati sull’evento, dimostrano il grande interesse che ha suscitato la VII edizione formato master chef del Memorial B. Marchiano.

 L’organizzazione del concorso è stata curata dal Centro Studi sul Turismo dell’alberghiero di Alassio con la coordinazione  dei docenti Monica Barbera e Franco Laureri. Partner della rassegna la Cascina  Feipu Massaretti di Albenga e la Cooperativa Olivicoltori di Arnasco

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy