EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Donne e lavoro Attenzione alla salute

Le donne che lavorano più di quaranta ore alla settimana sono maggiormente esposte a sviluppare patologie come artrite,stress, tumori e disturbi cardiaci

Per le donne che lavorano per più di quaranta ore settimanali, si prospetta il rischio di andare incontro a dei problemi di salute, anche cronici come il diabete. Il gentil sesso, rispetto agli uomini, si ammala di più a causa dei troppi impegni e della fatica accumulata.

La salute delle donne ed lavoro

Uno studio condotto dall’Ohio State University ha evidenziato che le donne che si dedicano ad un mestiere per più di quaranta ore si ammalano frequentemente. L’indagine, che ha coinvolto 7500 donne per 32 anni, ha evidenziato che le possibilità di andare incontro ad artrite, stress e diabete si innalzano già per chi svolge 40 ore alla settimana. I rischi diventano notevolmente più alti per le donne che lavorano per 50 ore; nel caso si superino le 60 a settimana, le possibilità di ammalarsi diventano quasi una certezza.

Le patologie più diffuse fra le donne che lavorano per più di 40 ore a settimane sono il diabete, malattie respiratorie e polmonari, depressione, artrite e tumori. La situazione può peggiore nel caso in cui le donne svolgano dei turni notturni, che fanno innalzare le possibilità di sviluppare patologie anche gravi. Per questo è necessario non trascurare eventuali piccoli disturbi che possono essere i campanelli d’allarme di malattie più importanti.

Gli esperti hanno evidenziato che lo studio può essere spiegato col fatto che le donne, dopo il lavoro, si trovano a dover fronteggiare altre situazioni ed impegni, come la casa oppure i figli.

 La salute degli uomini

Lo studio dell’Ohio State University si è concentrato anche sullo stato di salute degli uomini lavoratori. I dati dimostrano che fra i maschi che lavorano per molte ore a settimana il benessere è maggiore rispetto agli altri. Gli esperti hanno evidenziato che, quasi sempre, gli uomini hanno meno impegni nella gestione della casa e delle attività quotidiane. L’indagine ha dimostrato che lavorare tante ore a settimana, solamente per gli uomini, comporta dei benefici perché si allontanano molti disturbi di salute. Prolungare le ore dedicate all’impiego, per gli uomini, contrasta l’insorgenza delle malattie croniche e disabilitanti. Per coloro che avevano lavorato fra le 40 e le 50 ore a settimana, le possibilità di essere depressi o di avere patologie polmonari e cardiache era notevolmente inferiore. Invece, gli uomini che avevano lavorato meno di 40 ore a settimana erano maggiormente soggetti ad avere problemi di salute, come per esempio l’ansia.

Previous article

Camminare fa bene

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com