EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Halloween, le tradizioni e le usanze

Halloween, tradizioni e le usanzeIl 31 ottobre é Halloween una festa antica di origine irlandese. Per Halloween è tradizione intagliare zucche, mascherarsi e partecipare a feste a tema.
Le origini e le tradizioni di Halloween sono tante e tutte molto interessanti.

 

Halloween, le tradizioni 

Le tradizioni di Halloween sono remote e sono incentrate sul tentativo di spaventare gli spiriti dei morti ed evitare che possano tornare sulla terra, anche se soltanto per una notte.

Per scacciarli ed allontanarli dalla terra si indossano travestimenti e maschere spaventose. I costumi di Halloween oggi più amati sono da strega, da vampiro, da pipistrello e da gatto; non mancano gli zombi, le mummie, i fantasmi e gli scheletri.

Una delle principali tradizioni del 31 ottobre è l’intaglio delle zucche per creare Jack O Lantern. Si tratta di una figura leggendaria che avrebbe barattato la sua anima col diavolo pur di continuare a bere. Le zucche di Halloween vengono svuotate e poi intagliate in modo da ottenere occhi, naso ed una grande bocca. Al loro interno si sistema una candela o un lumino da accendere sin dalle notti precedenti la festa.

Le zucche si sistemano nei pressi del portone di ingresso dell’abitazione o dentro casa e hanno lo scopo di tenere lontani gli spiriti.

La sera della festa i bambini girano per le case chiedendo dolcetti e leccornie. Proprio da questa consuetudine nasce la frase “dolcetto o scherzetto”. Il 31 ottobre si gustano piatti apparentemente disgustosi preparati con ingredienti colorati, come per esempio le barbabietole rosse. Un ingrediente tipico è la zucca che viene utilizzata anche per i dolci.

Le origini di Halloween

La festa di Halloween ha un’origine molto remota che risale alle popolazioni celtiche dell’Irlanda per le quali il 31 ottobre rappresentava la fine dell’anno.

I celti, proprio in questo giorno, festeggiavano il capodanno e contemporaneamente la fine della bella stagione. Secondo le credenze locali il 31 ottobre gli spiriti dei trapassati cercavano di tornare fra i vivi e quindi per evitarlo si indossavano maschere e travestimenti spaventosi.

In seguito all’evangelizzazione e alla presenza sempre più diffusa della Chiesa le tradizioni pagane vennero assorbite da feste di carattere religioso. Per ridurre l’importanza di Halloween col tempo si istituirono le ricorrenze del primo e del due novembre.

Nel corso del XIX secolo la festa si diffonde oltre i confini dell’Irlanda grazie al flusso migratorio diretto verso gli Usa dove ben presto diventa molto apprezzata. Oggi è una ricorrenza festeggiata in tutto il mondo da adulti e bambini.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION