Un mare di ricette

La crema di cavolfiore, la nostra ricetta vegetariana

La crema di cavolfiore è semplice e salutare. Da portare in tavola durante tutto l’inverno, la crema di cavolfiore è adatta anche a quanti seguono un’alimentazione vegetariana.

La crema di cavolfiore

La nostra ricetta della crema di cavolfiore è vegetariana e si può accompagnare con dei crostini di pane raffermo.
I cavolfiori sono amici della salute perché apportano minerali come potassio e calcio.
Contengono anche vitamina A e vitamina C.
Sviluppano ogni 100 grammi circa 45 calorie caratteristica che li rende perfetti anche per un’alimentazione ipocalorica.
La presenza di buone quantità di acqua e fibre li trasformano in un aiuto naturale contro la stitichezza.

La crema di cavolfiore, la nostra ricetta

Passiamo adesso alla nostra preparazione veramente speciale.
Ingredienti:
500 grammi di cavolfiore fresco
1 cipolla piccola
olio extra vergine d’oliva
sale
1 mazzetto di prezzemolo
pepe in grani
semi di papavero
Mondiamo il cavolfiore eliminando la parte più terminale del gambo e le foglie più rovinate. Laviamolo con cura e tagliamolo a pezzi, foglie verdi comprese. Sbucciamo il gambo ed affettiamolo; tritiamo la cipolla ed i pomodori ben sgocciolati.
In una casseruola mettiamo due cucchiai di olio ed aggiungiamo il cavolfiore e la cipolla. Mescoliamo e saliamo. Dopo qualche minuto aggiungiamo una tazzina di acqua calda e copriamo col coperchio. Lasciamo cucinare a fiamma bassa per circa 15 minuti.
Controlliamo che sia cotto, spegniamo e quando è freddo frulliamolo, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se il composto fosse troppo asciutto e quindi difficile da frullare si può aggiungere dell’acqua oppure poco olio.
Rimettiamo sul fuoco in modo che la crema si addensi appena. Tostiamo i semi di papavero in un padellino antiaderente, senza aggiungere grassi. Serviamo la crema con il prezzemolo tritato ed una spolverata di pepe. Completiamo con un filo di olio extra vergine d’oliva e una manciata di semi di papavero.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close