Magia e MisteriMedit...errando

Il lago blu di Cervinia, l’incanto della Valle d’Aosta

Il lago blu di Cervinia nasconde una storia leggendaria. Il suggestivo specchio d’acqua del lago blu di Cervinia si trova in Valle d’Aosta.

Il lago blu di Cervinia, la leggenda

Là dove oggi c’è il lago di Cervinia in un tempo lontano c’era una casa appartenente a dei pastori. Vi abitava una famiglia dai modi rudi e scostanti. Una sera bussarono alla porta. Ad aprire andò la madre che si trovò davanti uno sconosciuto che chiedeva la carità. La donna non si impietosì, mandandolo via bruscamente ma uno dei figli dei pastori si intenerì. Il piccolo prese la sua ciotola e la porse al pellegrino ma i genitori intervennero. Anziché cibo gli venne messa davanti dell’acqua sporca. Offeso per lo sgarbo ricevuto, il viandante andò via senza però prima aver mormorato qualcosa di indecifrabile. Nonostante l’ora tarda, per punizione il bambino venne mandato a raccogliere della legna. Quando rincasò non trovò più la sua casa e la sua famiglia ma un meraviglioso lago di acqua blu. Da allora in poi chiunque visiti quei luoghi è il benvenuto.

Il lago blu di Cervinia


Il lago blu, in Valle d’Aosta, è uno specchio dalle acque di un colore intenso ed inconfondibile. Si trova nel comprensorio Breuil Cervinia, noto in tutto il mondo per le sue bellezze.

Il lago è immerso nel verde e in un contesto naturalistico unico. Si può raggiungere facilmente anche a piedi seguendo un tracciato di media difficoltà.

Il comprensorio Breuil Cervinia

Quello di Breuil Cervinia è’ uno dei  comprensori sciistici più estesi di tutta Europa. Il suo territorio, sito ad oltre 2000 metri d’altitudine, abbraccia montagne, ghiacciai  e panorami che lasciano senza fiato. Nel comprensorio, oltre allo sci di fondo, ci si può dedicare allo sci alpino e a tante altre specialità. Inoltre, una parte delle piste sono aperte anche durante la stagione più calda dell’anno ed è garantito il collegamento con Zermatt.

La vetta più nota della zona è il Cervino la cui altezza è pari a 4478 metri. Altrettanto stupendo è il Plateau Rosa al quale si arriva grazie ad una funivia.
Sono tantissime le attività che si possono svolgere. Arrampicate, cicloturismo, camminate, trekking e parapendio sono soltanto alcune delle possibilità. Inoltre, qui si trova un campo da golf da diciotto buche ed una pista di pattinaggio.

Da non perdere una visita all’orrido di Pre saint Didier e al Plan Maison. A più di 2500 metri c’è l’incantevole lago Goillet, presso Valtournenche, che si raggiunge a piedi.

Si tratta di un invaso artificiale per la produzione di energia idroelettrica circondato da montagne innevate.  Continuando l’esplorazione in Valtournenche bisogna segnalare le grotte di Busserailes. Sono cavità naturali impreziosite da una cascata di acqua fresca. Le grotte,scoperte ed esplorate per la prima volta nel 1865, sono molto frequentate, in particolare durante l’estate.


Altre escursioni molto interessanti conducono ad Aosta e Chatillon con il castello di Gamba dove sono custodite importanti opere d’arte.  Saint Vincent, sede del rinomato Casino, è un borgo montano molto accogliente. Il suo centro storico è molto ben conservato. Le sue terme, attive sin dal XVIII secolo, sono molto rinomate.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close