Magia e Misteri

Carlo Acutis, il beato Millenials influencer di Dio

Ogni generazione un santo. I millenials da oggi hanno un giovane rappresentante nell’agiografia della Chiesa. Si tratta di uno dei beati più giovani della storia dell’umanità: Carlo Acutis. Nemmeno vent’anni, spento giovanissimo, un rappresentante della generazione millenial, Acutis si è da subito distinto per azioni positive chiamate, da chi ci crede, miracoli. Tra fede e mistero la storia del giovane Beato.

Carlo Acutis: il beato Millenials

Il giovane acutis muore a soli 15 anni il 12 ottobre 2006 all’ospedale San Gerardo di Monza per una leucemia fulminante. Un modello di fede cristiana, si dice subito dopo la morte. Un giovanissimo fervido credente dalla faccia pulita. Papa Francesco si innamora immediatamente della storia di Carlo tanto da farlo diventare beato. Pensare che un giovane, classe 1991 possa essere Beato e poi Santo fa venire i brividi eppure è così.

Carlo Acutis: vita e non solo

Carlo Acutis portava il nome del nonno, nome noto per chi osserva le società assicurative italiane. Acutis Senior infatti è lo storico patron di Vittoria Assicurazioni. Carlo nasce a Londra, figlio di un manager e, poco più che bambino torna a Milano. A soli 15 anni viene stroncato da una leucemia fulminante. Muore a Monza ma su sua richiesta viene sepolto ad Assisi. Ed è nella città di San Francesco che sabato sarà beatificato.

Gioca a pallone, fa trekking in montagna, suona il sassofono e va in pizzeria con gli amici una vita giovane come quella di altri millenials.

Carlo Acutis, come tutti i suoi giovani coetanei amava l’informatica ed il web.

Carlo Acutis: influencer di Dio


Non poteva essere diversamente per un giovane millenials: amare il web ed internet, ma Carlo per la net aveva una passione particolare. Un vero e proprio Influencer di Dio questo era in rete. Parlava di fede e religione sul web come nessuo mai. na vita breve perché a 15 anni se lo porta via una leucemia fulminante.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close