Un mare di ricette

La torta dolce di barbabietole per san Silvestro

La torta dolce di barbabietole è il nostro dolce per san Silvestro. Una delizia beneaugurante perché la torta dolce di barbabietole è di colore rosso.

La torta dolce di barbabietole

E’ un dolce perfetto per la serata di san Silvestro perché ha un bellissimo color rubino.

La tradizione vuole che l’ultimo giorno dell’anno si porti in tavola qualche cibo rosso come, per esempio, le melagrane. Le barbabietole si trovano facilmente dal fruttivendolo e al supermercato; sono disponibili anche già lessate.
Sono sazianti, con poche calorie e con molte fibre. Contengono antiossidanti, antociani e minerali come il calcio ed il ferro.

La torta dolce di barbabietole, la ricetta

Ecco come preparare il nostro dolce per il 31 dicembre.

Ingredienti:
3000 grammi di farina
2 uova
1 limone non trattato
100 grammi di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci
Miele
80 grammi di burro
200 grammi di barbabietole lessate o crude

Se le barbabietole sono crude è necessario sbucciarle, tagliarle a tocchetti e metterle nel bicchiere del frullatore. Si frulla  aggiungendo poco latte  ed il miele; bisogna ottenere una crema liscia. Invece, se sono già cotte si frullano , sempre dopo averle affettate, con il miele. Laviamo il limone e grattugiamone la scorza, circa un cucchiaino.

Setacciamo la farina all’interno di una bacinella, mettiamo le uova leggermente sbattute e mescoliamo. Incorporiamo la crema di barbabietole, lo zucchero ed il burro.

Giriamo per eliminare i grumi ed uniamo la scorza del limone ed il lievito per dolci. Mescoliamo ancora ed accendiamo il forno. Imburriamo una tortiera, trasferiamo l’impasto ed inforniamo a 180 gradi per circa 45 minuti.

Prima di spegnere controlliamo che la torta sia cotta ricorrendo al metodo dello stuzzicadenti. Il dolce è pronto se lo stuzzicadenti è asciutto. Sforniamo, lasciamo freddare.

La torta si può decorare con frutti di bosco, panna montata o con del cioccolato.
Buon san Silvestro!

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close