Rubriche

Leggere allunga la vita e rende più empatici

Leggere allunga la vita. Uno studio scientifico dimostra che la lettura può favorire la longevità.

Leggere allunga la vita

Leggere aiuta a vivere di più e meglio. E’ la conclusione alla quale sono arrivati i ricercatori della School public health.

Gli esperti hanno studiato 3635 volontari che hanno preso in esame le abitudini sulla lettura. I partecipanti, tutti con più di 50 anni, hanno risposto a domande relative al tempo trascorso a leggere. Successivamente, sono stati creati tre gruppi. Il primo comprendeva coloro che leggono per meno di tre ore e mezzo alla settimana, il secondo di coloro che trascorrono molto più ore ed il terzo era formato da persone che leggono molto poco. I risultati dimostrano che trascorrere del tempo a leggere può allungare l’esistenza di due anni, rispetto a coloro che non lo fanno.

Dai dati si evince che il rischio di morte prematura scende del 23% fra coloro che leggono per più di tre ore e mezzo alla settimana. Invece, fra quanti dedicano a questa attività meno tempo, le possibilità di decesso scendono del 17%.

Secondo gli esperti la lettura può avere un legame con le aspettative di vita. Al momento però mancano ulteriori studi che possano spiegare quale sia la correlazione fra la longevità ed i libri.

I benefici della lettura


La lettura apporta numerosi benefici ad adulti e bambini. Oltre a stimolare la capacità di linguaggio, favorisce la creatività. Leggere aiuta la memoria, amplia le conoscenze e permette di ampliare la propria cultura.
Leggere è un passatempo adatto a tutti e che può essere completamente gratuita se ci si iscrive ad una biblioteca.

Inoltre, secondo varie ricerche scientifiche, chi legge è più empatico di chi non lo fa.  Un’indagine è stata svolta all’università di Toronto sotto la supervisione dello psicologo Oatley. I libri facilitano la comprensione dei sentimenti vissuti dagli estranei, rendendo la comunicazione interpersonale più sciolta e sincera.

Gli esperti hanno concluso che chi è avvezzo a leggere sviluppa una maggiore empatia rispetto agli altri.
Si tratterebbe di un’abilità che viene ampliata grazie all’abitudine di immedesimarsi nelle storie e nelle emozioni altrui.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close