RubricheSalute

Sei regole del movimento per vivere a lungo

Le sei regole del  movimento sono utili per migliorare lo stato di benessere generale. Facili da applicare sono  consigliate per vivere di più e meglio perché è in grado di attivare i geni della longevità.

Le sei regole del movimento, cosa sono

Durante l’International congress science in nutrition che si è svolto a Milano è stato sottolineato che il movimento, così come il cibo, possono ridurre lo stato di infiammazione del corpo.

Sono state messe anche a punto le sei regole del movimento che riguardano il modo migliore per organizzare l’attività fisica. 

Lo sport è l’elemento cardine della Positive nutrition che si occupa anche di alimentazione e allungamento dell’aspettativa di vita.

Come applicarle nella vita quotidiana

Per fare movimento in maniera corretta e far sì che si attivino i geni della longevità ci sono 6 regole fondamentali. Si tratta di indicazioni che riguardano l’intensità dell’esercizio, che deve essere graduale, ma anche il rispetto degli intervalli fra una sezione e l’altra.

Gli esperti raccomandano di allenarsi almeno per tre volte alla settimana, preferibilmente prima di aver mangiato.

Muoversi a digiuno aiuta a stimolare i geni della longevità.

  1. La prima regola prevede che si svolga movimento tre volte a settimana, un giorno sì ed uno no.
  2. Bisogna rispettare l’intervallo fra gli esercizi, seguendo i corretti minuti di recupero che si rivelano fondamentali per i muscoli.
  3. E’ importante allenarsi a stomaco vuoto perché solo così si attivano i geni della longevità. Quando le cellule hanno poca energia si stimola l’Amp, noto come l’enzima della vita, che migliora l’aspettativa di vita.
  4. L’allenamento deve essere completo perché deve comprendere allenamento anaerobico ed aerobico. E’ necessario eseguire attività che potenzino i muscoli. Gli esperti consigliano di svolgere entrambi gli allenamenti durante la settimana.
  5. E’ necessario bere circa due litri di acqua al giorno. L’idratazione è utile allo stato di salute generale. Perciò bisogna bere anche se non si avverte lo stimolo.
  6. Perché l’allenamento faccia bene deve avere la giusta intensità. Per regolarsi bisogna prendere in esame il fiato; agli inizi dell’allenamento la respirazione deve essere regolare e non affannata.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close