Rubriche

Calze della Befana, come farle da sè a casa

Le calze della Befana sono un’antica consuetudine. In Italia, il 6 gennaio si festeggia l’Epifania.

Le calze della Befana

E’ un’antica tradizione diffusa in tutta Italia.

La notte fra il 5 ed il 6 gennaio si sistemano della calze vicino ad una finestra o sulla cappa del caminetto. Sarà la Befana a riempirle con biscotti, mandarini e frutta secca. Ai bambini meno ubbidienti la vecchina lascerà del carbone dolce.

Secondo alcune tesi, la consuetudine delle calze del 6 gennaio farebbe riferimento alla fine della stagione invernale. La vecchietta sarebbe la natura che, ormai stanca, lascerebbe il posto ad un nuovo raccolto. Prima di andarsene per sempre, lascerebbe all’umanità dei piccoli regali come agrumi, noci e castagne.

Come fare le calze della Befana

In commercio si trovano tante tipologie di calze, adatte ai bambini e agli adulti. E’ però possibile farle da sé, spendendo una cifra minima. Può essere un modo per riciclare stoffa e materiali vecchi ma anche per scegliere con cura con cosa riempirle.

Se si hanno a disposizione dei maglioni si possono ricavare due calze dalle maniche. Per chiudere un’estremità si potrà usare ago e filo , della colla a caldo o una pinzatrice.

In alternativa si possono riutilizzare dei vecchi calzini o degli scampoli di tessuto che si possono decorare con perline, bottoni e fiocchi. Su ogni calza si può scrivere il nome, usando un pennarello, di colui al quale è destinata.

Per appendere le calze si può applicare un nastrino o del velcro.

Se la calza è per un bambino si potrà riempire con cioccolatini, caramelle, gomme per cancellare, gessetti, matite, penne, temperamatite e righelli. Piaceranno anche frutta secca, come nocciole, castagne e biscotti, magari preparati a casa.

Invece, per un adulto si può optare per bigiotteria, profumi, rossetti, creme, accessori per la manicure, penne, porta documenti e mini barattoli di confetture. Inoltre, si possono regalare mazzi di carte, ciondoli, porta chiavi, accessori per il pc ed il tablet e mini torce.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy