EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Dieta Mediterranea, una filosofia di vita. Ad Imperia primo compleanno della dieta Patrimonio dell’Umanità UNESCO

Dieta Mediterranea, una filosofia di vita.Primo compleanno della dieta Patrimonio dell'Umanità UNESCOPrimo compleanno della Dieta Mediterranea.

Un anno fa la “Dieta Mediterranea” è stata inserita nel Patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO. Per l’Italia la Dieta Mediterranea è il terzo elemento immateriale nella lista, dopo l’Opera dei pupi siciliani e il Canto a tenore sardo. La Dieta Mediterranea è soprattutto uno stile e una filosofia di vita, è un insieme di competenze, conoscenze e tradizioni; un insieme di codici di stili di vita e non solo un corretto ed equilibrato utilizzo di prodotti alimentari.

Caratterizzata da un modello nutrizionale immutato nel tempo e nello spazio, ha come ingredienti principali l’olio di oliva, cereali, frutta e verdura, fresche o secche, un uso moderato di pesce, prodotti lattiero-caseari e carne, numerosi condimenti e spezie. Ma dicevamo stile e filosofia di vita, difatti per l’area mediterranea, il momento dei pasti collettivi rappresenta una consuetudine sociale ed  interazione sociale .

Il 17 novembre, in occasione della ricorrenza di compleanno,  si terrà  ad Imperia la seconda sessione del Forum Dieta Mediterranea, dove  nove commissioni composte da delegati di  15 paesi dell’area mediterranea discuteranno tra l’altro di olio extra vergine di oliva, per arrivare all’inserimento tra i siti UNESCO del “Paesaggio olivicolo mediterraneo”. L’olio, infatti, all’interno della Dieta mediterranea ha un grande ruolo, e non ultimo esso è un messaggio di pace.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

Comments

  • Mazara del Vallo: Slow Sea Land, dal 8 al 10 giugno | Mediterranews 7 giugno 2012 at 2:05 PM

    […] di rappresentanti provenienti da 14 Paesi e un seminario promosso dalla fondazione per la “Dieta del Mediterraneo”. Related content: 4 maggio 2012 Cena SLOW FOOD con il rettore dell’Università di Pollenzo per la […]

    Reply
  • Mazara del Vallo: Slow Sea Land, per 3 giorni | Ondetour: un mare di idee per chi ama viaggiare 7 giugno 2012 at 2:09 PM

    […] Una piacevole sosta sara’ offerta dalle tre Cucine di strada con la pasticceria, la gastronomia e la tavola calda. I laboratori del gusto trasformeranno la degustazione in momenti di ‘conoscenza’: sei appuntamenti per scoprire la biodiversita’ siciliana. In occasione di Slow Sea Land si terranno: il Forum della Pesca per il Mediterraneo, a cui parteciperanno anche i rappresentanti di Egitto, Libia, Malta, Tunisia, Turchia; la riunione della commissione Politiche agricole della Conferenza delle Regioni e Province autonome; la sessione del progetto scientifico Fao Med Sud Med, che vede coinvolti Italia, Libia, Malta e Tunisia. Mazara ospitera’ anche il consiglio internazionale di Slow Food, con una cinquantina di rappresentanti provenienti da 14 Paesi e un seminario promosso dalla fondazione per la Dieta del Mediterraneo. […]

    Reply
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com