Medit...errando

Le Cinque Terre fra cielo e mare di Liguria

Le Cinque Terre si trovano in Liguria e comprendono cinque bellissimi borghi. A picco sul mare, le Cinque Terre rientrano nel territorio dell’omonimo parco.

Le Cinque Terre

Le Cinque Terre sono state inserite dall’Unesco nel patrimonio dell’umanità. Si raggiungono facilmente in treno e si possono visitare anche a piedi. Terrazzamenti, uliveti, mare azzurro e vigneti rendono questo luogo unico al mondo.

Il nostro itinerario inizia da Monterosso, il borgo reso eterno da Eugenio Montale. In suo onore è stato istituito un parco letterario. A Monterosso si può ammirare il castello, la chiesa intitolata a san Francesco e meravigliose ville ottocentesche. L’abitato comprende un nucleo più recente ed uno più antico, distinguibile perché si raccoglie attorno alla chiesa di san Giovanni.
 Anche per la lunga e bellissima spiaggia il centro è molto rinomato.
Poco più là sorge Vernazza, incastonata fra il mare ed il cielo. Inoltre, dopo aver passeggiato lungo il caratteristico porticciolo si può visitare la chiesa di santa Margherita di Antiochia.

Un sentiero suggestivo conduce da Vernazza al duecentesco santuario di Nostra Signora di Reggio in stile romanico. Nei pressi si trova una fontana circondata da giganteschi alberi, fra i quali spicca il cipresso più longevo della Liguria.

Altrettanto suggestiva è Corniglia. Merita una gita la chiesa gotica di san Pietro impreziosita dal rosone di marmo di Carrara e l’oratorio di santa Caterina. Il borgo, rinomato a livello internazionale per la produzione di vernaccia, possiede una grande spiaggia libera.

Le Cinque Terre, Manarola e Riomaggiore

Manarola sembra sorgere improvvisamente dal mare. Fra le sue case colorate si trovano importanti monumenti come la chiesa trecentesca di san Lorenzo e l’oratorio dei disciplinati, risalente al XV secolo. Il castello è stato edificato su un precedente bastione progettato con funzioni difensive.
La nostra gita termina con Riomaggiore.

Il borgo è dominato dal castello che si affaccia sul mare. Edificato a partire dal XIII secolo permette di ammirare scorci bellissimi. Attualmente ospita eventi e cerimonie.

Per concludere la giornata non può mancare una visita al porticciolo e al santuario di Nostra Signora di Montenero.
Le attività che si possono svolgere sono tante e non escludono il mare. Trattandosi di una costa tutelata dal parco delle Cinque Terre, l’ecosistema è perfettamente conservato e regala sorprese molto piacevoli.

Oltre ai panorami, questi cinque borghi custodiscono antiche tradizioni enogastronomiche. Fra i prodotti di punta vi è l’olio extra vergine d’oliva, il pesce, la vernaccia e lo sciacchetrà. Lo sciacchetrà è un vino dai sentori caldi ed intensi, come il suo colore. Sull’origine del nome esistono varie interpretazioni. Secondo alcuni sarebbe onomatopeico e richiamerebbe il rumore delle uve schiacciate durante la vinificazione.

 

La via dell’amore

Le Cinque Terre sono note anche per la via dell’amore che si snoda da Manarola a Riomaggiore. Si tratta di un percorso pedonale di assoluta bellezza che regala panorami da fiaba. Il cammino offre punti panoramici ed aree attrezzate nelle quali poter sostare in tutta tranquillità. Purtroppo attualmente il sentiero non è fruibili, a causa di lavori di manutenzione. La riapertura al pubblico è fissata per il 2023.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close