Rubriche

Lavare i capi in lana a casa, quattro utili consigli

Lavare i capi in lana a casa senza rovinarli è possibile. Ecco quattro utili consigli per non infeltrire la lana e farla durare a lungo.

Lavare i capi in lana, l’importanza del detersivo

La lana è una fibra di origine naturale, resistente ma delicata. Si può lavare a casa ma è bene prima leggere l’etichetta.

Il primo consiglio riguarda la scelta del detersivo che deve essere specifico per la lana. Per le dosi di detergente da sciogliere nell’acqua bisogna far riferimento a quanto riportato dal produttore.
Invece, nel secondo consiglio sottolineiamo che la temperatura dell’acqua deve essere fredda. In caso contrario si rischia che le fibre perdano elasticità rovinandosi per sempre. 

Il sapone deve essere sciolto in abbondante acqua; gli indumenti non devono essere strofinati con forza e non devono essere pigiati uno sull’altro; se il bucato è abbondante è meglio fare più lavaggi.
E’ opportuno sciacquare in acqua fredda, senza torcere i capi. Successivamente, si può usare l’ammorbidente, preferibilmente adatto a questa fibra.

Come stendere un capo in lana

Gli indumenti di lana si stendono in maniera differente rispetto al resto del bucato. E’ il nostro quarto consiglio. L’indumento deve sgocciolare in posizione orizzontale. Soltanto quando sarà quasi completamente asciutto si può sistemare su una gruccia. E’ un suggerimento essenziale perché se messo in orizzontale il peso dell’acqua farebbe sformare le fibre della lana. L’asciugatura deve avvenire all’aria ma al riparo dalla luce diretta.

Altrettanto importante è non mettere i vestiti vicini a fonti di calore come, per esempio, una stufa.

Il quinto ed ultimo consiglio è relativo ai lavaggi in lavatrice. Oltre all’utilizzo di un detersivo specifico per lana è importante leggere l’etichetta in modo da poter stabilire correttamente la temperatura del lavaggio.

Il programma da scegliere della lavatrice sarà ad hoc per capi in lana così che la centrifuga venga omessa o sia particolarmente delicata.

Infine, la stiratura. La lana tema il calore, quindi è consigliabile non usare il ferro da stiro. Se non fosse possibile farne a meno, meglio stirare al rovescio e proteggere il capo con un telo di cotone. Inoltre, è bene impostare il ferro al minimo e preferire il vapore.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close