Un mare di ricette

I porcedduzzi secondo noi Dolcezze di Carnevale

I porcedduzzi sono dolci di Carnevale tipici della Puglia. Noi li abbiamo preparati seguendo la ricetta di un nostro lettore.

I porcedduzzi di Carnevale

E’ un dolce casalingo, genuino e buonissimo preparato in Puglia sia a Natale che a Carnevale.

Si tratta di piccole palline di pasta, preparate con l’aggiunta di vino, fritte e poi cosparse di miele. Il loro nome si deve alla forma che richiama quella di piccoli porcellini.

I dolci carnevaleschi sono, in tutta Italia, prevalentemente frittiIn passato, si friggeva con lo strutto che abbondava proprio agli inizi dell’anno. Solitamente, fra gennaio e febbraio si macellavano i suini e si cercava di consumare velocemente i prodotti in eccesso perché la conservazione era difficoltosa.

Altri alimenti e pietanze tipicche dei giorni più divertenti dell’anno sono le lasagne, la polenta e la carne.

I porcedduzzi, la nostra versione


Ecco come li abbiamo preparati.

Ingredienti:
500 grammi di farina
200 grammi di vino bianco
Lievito per dolci
100 ml di olio extra vergine d’oliva
300 grammi di miele millefiori
Olio di girasole
Arancia non trattata
1 limone non trattato
Liquore all’anice

Laviamo l’arancia e grattugiamo la scorza, soltanto la parte gialla. Setacciamo la farina; formiamo al centro una fontana ed uniamo l’olio.

Con un cucchiaio iniziamo ad impastare. Aggiungiamo il vino, a filo e lavoriamo; incorporiamo poi la scorza d’arancia ed un cucchiaino di lievito per dolci. Togliamo l’impasto dalla ciotola e continuiamo ad impastare su un ripiano infarinato. Lavoriamo bene, fino ad avere una pasta soda e liscia.

Ricaviamo dei salsicciotti e con un coltello ritagliamo dei piccoli dadini. Scaldiamo abbondante olio; friggiamo i porcedduzzi pochi per volta. Appena sono dorati scoliamoli e passiamoli nella carta assorbente.

Scaldiamo il miele in un pentolino, unendo un cucchiaio di liquore; giriamo bene. Appena si scalda spegniamo e trasferiamoci i porcedduzzi, mescolandoli bene. Delicatamente togliamoli dal pentolino e trasferiamoli su un vassoio; decorandoli con scorze di limone e serviamo.

Buon Carnevale!

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close