Salute

Vivere in zone verdi migliora le funzioni cognitive

Vivere in zone verdi migliora le funzioni cognitive. L’attenzione ed altre importanti funzioni intellettuali possono essere influenzate dalla presenza della natura.

Vivere in zone verdi migliora le funzioni cognitive


Uno studio scientifico dimostra la correlazione fra benessere mentale e l’ambiente che ci circonda. Per giungere a tali conclusioni hanno preso in esame oltre 13mila donne con un’età media pari a 61 anni.

Gli esperti si sono concentrati su paramenti come capacità di apprendimento, memoria ed attenzione. Dai dati è emerso che le aree verdi possono migliorare l’attenzione e la velocità. L’indagine, pubblicata sulla rivista scientifica Jama Network Open, sottolinea che avere a disposizione delle aree piantumate ha un forte impatto sul cervello e sull’umore. Gli alberi possono migliorare l’attenzione psicomotoria e la velocità di elaborazione.

E’ possibile che poter vivere vicino a parchi o giardini possa ridurre il declino cognitivo, migliorando la qualità di vita. Lo studio potrebbe aiutare nella pianificazione urbana, soprattutto a tutela di alcune categorie di persone.

Inoltre, in altre ricerche si è sottolineato che chi abita in luoghi verdi è meno soggetto a problemi mentali e psicologici.

Ortoterapia, perché fa bene coltivare il verde


Curare giardini ed orti è un’attività benefica per corpo e mente. Dedicarsi alla natura permette di combattere l’ansia, la tristezza e la malinconia; può essere un’arma per ritrovare la serenità e la forma fisica.

Coltivare delle piante aiuta ad allontanare lo stress, migliora il riposo notturno ed insegna la responsabilità nei confronti dell’ambiente.

Si tratta di un’attività sportiva utile per rinforzare l’apparato muscolare e scheletrico, oltre a preservare le capacità di organizzazione dei vari compiti. La cura del verde favorisce la socializzazione e lo sviluppo di emozioni come soddisfazione e sorpresa.

 Gli effetti benefici del giardinaggio riguardano persone di ogni età, bambini compresi.
Secondo un’indagine svizzera, l’ortoterapia può essere efficace anche nel controllo del dolore cronico.

Inoltre, esiste una ricerca che dimostra che sia sufficiente osservare una zona verde per quaranta secondi per veder incrementare la propria capacità produttiva.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy