Un mare di ricette

Albicocche sciroppate, come prepararle a casa

Le albicocche sciroppate, come prepararle. Una ricetta pratica per conservare a lungo questi dolci frutti estivi.

Albicocche sciroppate


Le albicocche apportano vitamina C, betacarotene e vitamine del gruppo B. Sono una fonte di potassio, magnesio, calcio e fosforo. In commercio si trovano fresche, durante l’estate, essiccate, sciroppate o sottoforma di marmellate e liquori. Oltre che nei dolci, questi frutti  si possono abbinare ai formaggi e alle carni, come il vitello.

Albicocche sciroppate, la ricetta

Ecco come preparare questa gustosa conserva.

Ingredienti:
1 chilo di albicocche mature
1 litro di acqua
500 grammi di zucchero semolato

I barattoli di vetro devono essere sterilizzati così da evitare il rischio di botulino. La sterilizzazione casalinga può avvenire in molti modi. Il più antico è quello di sistemare i barattoli all’interno di una capiente pentola; bisognerà poi coprire di acqua. La pentola, coperta, dovrà bollire per mezz’ora. Dopo averli fatti scolare o averli asciugati, usando un canovaccio igienizzato, possono essere utilizzati. Invece, per i tappi è consigliabile acquistarli nuovi.

In alternativa è possibile riempire i vasetti di acqua, per metà. Sistemiamoli nel microonde, accendiamo alla massima potenza e lasciamo andare fino a quando l’acqua non bolla. Spegniamo e con cautela svuotiamoli. Possono essere usati subito.
Mettiamo lo zucchero in una capiente pentola ed uniamo l’acqua; mescoliamo bene ed accendiamo il gas. Giriamo spesso così che lo zucchero si sciolga bene. Dopo circa 10 minuti spegniamo.

Le albicocche devono essere mature, sode e prive di macchie. Laviamo le albicocche e tagliamole a metà, in modo da rimuovere il nocciolo. Sistemiamo le albicocche nei vasetti di vetro e ricopriamo subito con lo sciroppo caldo. Il liquido deve coprire completamente la frutta. Chiudiamo e prepariamo l’occorrente per il bagnomaria. Avvolgiamo i barattoli in canovacci e trasferiamoli in una grande pentola colma d’acqua. Lasciamo bollire per mezz’ora; lasciamo freddare i vasetti all’interno. Quando saranno freddi si potranno sistemare in dispensa, dopo aver indicato la data di produzione. E’ importante che le conserve siano sistemate in un luogo fresco e buio.

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy